Agenzia di sviluppo locale

Il GAL Titerno svolge una funzione di supporto per imprese, enti pubblici territoriali ed attori locali, facilitando l’accesso alle informazioni e favorendo la creazione di partnership locali per stimolare nuove dinamiche di sviluppo delle aree rurali.

Nasce FILOCOLTURE

L’agricoltura di eccellenza diventa sistema

Castelvenere, 3 luglio 2014

Analizzare criticità e punti di forza delle filiere agroalimentari del Titerno e della Valle Telesina, nel Beneventano, per innovarle, coniugando le eccellenze della terra e la tradizione con la modernità. Nasce con questo obiettivo, Filocolture, progetto realizzato dall’Agenzia di sviluppo locale (Gal) Titerno.
Il progetto, che è stato presentato giovedì 3 luglio 2014, presso l’istituto alberghiero di Castelvenere, si svilupperà in diverse fasi. A una prima analisi, preliminare, del contesto seguirà l’osservazione diretta sul campo. Il passo successivo sarà la pianificazione delle azioni da realizzare attraverso il confronto con le realtà territoriali. L’ultima fase del progetto prevede una serie di incontri (come, per esempio, workshop e seminari) che permetteranno lo scambio di know-how e di buone prassi.
Filocolture si avvarrà del contributo di università e centri di ricerca sia pubblici che privati.
Attraverso le sue fasi, Filocolture intende aumentare la competitività delle tante aziende presenti sul territorio, superando barriere e ostacoli che le imprese si trovano costantemente ad affrontare con strumenti non sempre adeguati.
In questo modo, si punta a migliorare il sistema distributivo dei prodotti rendendolo efficace ed efficiente. Il progetto vuole anche valorizzare quel serbatoio, non solo di prodotti di qualità, ma anche di tradizioni con una forte vocazione turistica finora poco sfruttata.
Il primo campo di applicazione del progetto pilota è la filiera olivicola e sarà poi esteso alle altre produzioni del territorio.
“Molte nostre eccellenze – spiega il presidente del GAL, Antonio Ciabrelli – sono non solo poco note, ma vengono prodotte come monadi indipendenti dalle altre filiere. Siamo convinti che la sinergia tra queste realtà possa risolvere buona parte dei problemi produttivi del territorio e lanciarlo verso un futuro innovativo e di sviluppo sostenibile”.

Programma Filocolture